[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]






[Antonella]

LA TESTIMONIANZA DI ANTONELLA

Ciao a tutti,
mi chiamo Antonella ed ho 48 anni, spero che la mia testimonianza sia di aiuto a chi deve prendere la decisione di iniziare la terapia.
Per anni mi sono rifiutata di dare inizio ad una cura che conoscevo solo per nozioni lette e mi dicevo perchè avrei dovuto stare cosi male per guarire ? Tutto sommato io convivevo abbastanza bene con la mia epatite C le transaminasi erano da anni sempre su valori alti e altalenanti, da 85 a 120 circa.
Poi ho incontrato un epatologo talmente umano e convincente che è riuscito a strappare il mio si e cosi alla data del 31 gennaio 2007 mi sono avventurata iniziando con grande impegno il lungo percorso di questa cura .
A seguito di una serie di esami compresa la biopsia al fegato mi è stato riscontrato il genotipo 1B che è il più difficile da estirpare, ma tutto sommato ormai sono più che convinta, ad andare avanti.
La mia cura interferonica consiste in 5 compresse giornaliere di rivabirina e 1 iniezione alla settimana di PEGintron 100 mlg, il tutto già espressamente dichiarato per 1 ANNO!!!!! Debbo dire però che le mie 2 prime iniezioni non furono incoraggianti perchè sono stata male con picchi di febbre a 39°, nausea, vomito e dolori a tutta la muscolatura. Poi, man mano che il tempo passava i sintomi si sono alleviati ed ora dopo 16 iniezioni ( devo arrivare a 48!!!) le cose sono decisamente migliorate e tutto sommato sono diventate accettabili.
Praticamente durante il fine settimana (sabato e domemica) mi sento, come se avessi una lieve influenza sopportabilissima a tal punto che non ho ancora perso una giornata di lavoro!  Non mi sono ricordata di dirvi che il virus mi è stato "regalato" con le trasfusioni ricevute nel 1974 a seguito di un grave intervento, ma, mi sono resa conto di essere rimasta contagiata solo nel 1986!
Ora vi saluto tutti e vi lascio con la promessa che vi aggiornerò sui risutati a breve, anche se, ho già effettuato i primi prelievi di controllo, che mi hanno dato una bella "carica" di ottimismo perchè il mio epatologo dice che sono migliorata 5 volte di più di quello che si aspettava!!!!!!!
Dunque, forza e coraggio a tutti, non è la fine del mondo... ma solo una parte di vita da dedicare a combattere a questa "brutta bestia"...

Antonella. 

N.d.R.: la visitatrice Antonella, non fa parte del nostro speciale forum, ma ha desiderato condividere la sua esperienza di lotta all'HCV, richiedendo la pubblicazione di questa sua testimonianza, che noi ringraziamo caramente.

 
[Comunicazioni e News]

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 29 agosto 2014