[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]







[Danni della marijuana in malati HCV]

DANNI DELLA MARIJUANA IN MALATI HCV

Secondo quanto spiegato da alcuni ricercatori USA sulle pagine del Clinical Gastroenterology and Hepatology, testata dell’American Gastroenterological Association Institute, pazienti con epatite C cronica non dovrebbero fare uso di marijuana poiché si esporrebbero ad un più alto rischio-insorgenza di danni epatici.
Secondo quanto scoperto dal team di Norah Terrault della University of California di San Francisco, i pazienti con epatite C che fanno uso quotidiano di cannabis incorrerebbero, infatti, in un più rilevante rischio di essere colpiti da fibrosi epatica moderata o grave. Il rischio sembrerebbe ancor più preoccupante in pazienti con coinfezione HCV/HIV.
La Terrault ha spiegato che “sarà per noi essenziale identificare i fattori di rischio che possono essere modificati per prevenire e/o ridurre la progressione dell’epatite C in fibrosi, cirrosi e persino nel cancro al fegato. Queste complicanze causate da forme di infezioni croniche da HCV contribuiranno, ad esempio, in maniera significativa all’aumento dell’impatto delle malattie del fegato nella popolazione statunitense e condurranno ad un incremento delle stesse patologie nella prossima decade”.
In un campione di 328 pazienti, i ricercatori hanno rilevato una strettissima correlazione tra l’uso quotidiano di cannabis e l’insorgenza di fibrosi, anche quando questo fattore veniva preso in esame da solo. Lo studio ha poi preso in esame altri co-fattori di rischio (età, consumo di alcol lungo l’arco della vita, costante eccesso di consumo di alcol, tasso di necro infiammazione) e la combinazione con essi incrementava questo rischio di ben 7 volte.
D’altro canto, sesso, appartenenza razziale, indice di massa corporea, presenza dell’HCV, coinfezione con HIV e alterazioni alla biopsia non sembravano incidere sul tasso di rischio di insorgenza del danno in questo gruppo di pazienti.


Fonte: MFL - 06/02/2008 .

 
[Comunicazioni e News]

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 28 agosto 2014