[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]


  



[Diabetici HCV rischiano epatocarcinoma]

I DIABETICI HCV RISCHIANO L'EPATOCARCINOMA

Pazienti affetti da epatite C cronica con forme avanzate di fibrosi mostrano un rischio doppio di sviluppare cancro epatico se sono già colpiti da diabete.

Recenti studi avevano già preso in esame le connessioni tra diabete, rischio-carcinoma epatocellulare, aumento del rischio di steatoepatite non-alcolica e conseguente insorgenza di cancro epatico. La ricerca condotta da Bart Veldt and Harry Janssen dell’Erasmus MC University Medical Center dei Paesi Bassi hanno quantificato con maggiore precisione il rischio-cancro epatico in pazienti con diabete mellito ed epatite C in stadio avanzato. I due olandesi hanno utilizzato dati raccolti in cinque ampie unità epatologiche europee e canadesi su 541 pazienti ricoverati tra il 1990 e il 2003 per epatite C cronica e forme avanzate di fibrosi epatica; per ogni paziente è stato condotto uno studio demografico, clinico, biochimico e virologico. Ottantacinque pazienti del campione presentavano forme di diabete.

Dall’analisi è emerso che coloro che presentavano fibrosi ad uno stadio più grave, mostravano anche una maggiore propensione ad essere colpiti da forme di diabete: “utilizzando la scala-Ishak, la prevalenza del diabete mellito era pari al 10,5% per soggetti con un punteggio/fibrosi di 4; 12,5% con un punteggio/fibrosi di 5 e del 19,5% con un punteggio/fibrosi di 6” hanno spiegato Veldt e Janssen.

Inoltre, nel periodo medio del follow-up, durato 4 anni, 11 pazienti (il 13% del campione) con diabete contro i 27 pazienti (5,9%) senza diabete sviluppavano forme di carcinoma epatocellulare.


Fonte: MFL - 04/06/2008.

 
[Comunicazioni e News]

 

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 29 agosto 2014