^^ ^^ Aggiungi ai preferiti ^^^ Imposta come pagina iniziale ^^   
   
     
  [Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]

  





 
[F.A.Q.]

F.A.Q.

In quali modi si può contrarre l'epatite C?
I  modi possono essere molteplici, tra i quali: trasfusioni di sangue subite prima del 1990, interventi chirurgici e dentistici (con  uso di strumenti non sterili), utilizzo di siringhe non mono-uso, utilizzo  di strumenti per il tatuaggio, il piercing, l'agopuntura;  scambio di rasoi, lamette, spazzolini da denti, forbici, fra soggetti infetti e soggetti sani.
Raramente tramite rapporti sessuali o tra madre e neonato al momento del parto.

Chi sono i portatori "sani" e quelli cronici?
Si  dice portatore sano il soggetto che pur avendo contratto l'infezione non presenta sintomi della malattia, quindi risulta positivo al test pur avendo le transaminasi nella norma.
Si  dice portatore cronico colui che oltre ad essere positivo al test,  risulta avere le transaminasi  alterate e prolungate nel tempo (superiore ai sei mesi).

Che cosa sono i marker epatici?
I marker epatici sono i "marcatori" che sono in grado di fissarsi a determinate cellule in modo da rendersi riconoscibili ai fini diagnostici.

Quanti sono i marker epatici?
I marker epatici sono due e si chiamano:

  1. HCV-RNA  che costituisce il marcatore che segnala la presenza di acidi nucleici virali presenti nel sangue, riferendosi solo alla qualità del virus C.

  2. HCV-PCR  che invece  costituisce il marcatore capace di dosare la quantità, anche  se minima, di acidi nucleici virali presenti nel sangue.

Che cos'è l' RNA (o acido ribonucleico)?
E'  un composto che si trova nel nucleo e nel citoplasma delle cellule con funzioni essenziali nella sintesi proteica, costituisce inoltre il genoma di alcuni virus.

Che cos'è il genotipo?
Si definiscono genotipi le diverse "popolazioni" costituenti vari gruppi di entità virali, denominati appunto genotipi.
Nell'epatite C sono  stati individuati 6 diversi genotipi i quali vengono classificati da 1 a 6.
Il genotipo 1 è  maggiormente diffuso in Italia in Europa e negli Stati Uniti. 
Il  tipo 1b è quello più aggressivo e con una minore risposta ai trattamenti interferonici.

Che cos'e il Test ELISA?
E' un test immunoenzimatico (che impiega cioè  anticorpi specifici legati ad enzimi) per la ricerca di antigeni e anticorpi su liquidi biologici.

Che cos'e il Test RIBA?
E' un test che consente di individuare la presenza di specifici anticorpi in campioni biologici.

Che cosa sono gli anticorpi?
Si definiscono sostanze proteiche prodotte  specificamente dall'organismo in risposta all'introduzione  di determinate sostanze estranee dette antigeni e in grado di legarsi ad esse.

Che cos'è un antigene?
E' una sostanza estranea all'organismo o riconosciuta come tale, di natura proteica, in grado di indurre la produzione di anticorpi specifici.

Che cos'e l'HCV ab III generazione?
Si  riferisce allo specifico anticorpo dell'epatite C e la sua positività richiede un'ulteriore accertamento per la ricerca dell'RNA virale.
Nei soggetti che risultano già negativizzati, il suddetto risulterà sempre positivo alle ricerche ematochimiche.

Che cos'e la fosfatasi alcalina?
E' un'enzima del siero che si eleva in determinate condizioni patologiche, tra le quali le epatopatie colestatiche.

Che cos'e la colestasi?
E' una condizione patologica derivante da un ostacolato deflusso del materiale biliare.

Che cos'e la bilirubina?
E'  un pigmento di colore giallo, modificato ed eliminato dal fegato, attraverso le vie biliari, che deriva dalla trasformazione dell'emoglobina.

Che cos'e l'ittero?
E' il colorito giallastro che assume la cute e le sclere degli occhi quando si verifica un incremento patologico della bilirubina nel sangue.

Che cos'e l'alfafetoproteina?
E' una proteina del sangue normalmente sintetizzata dal fegato fetale, è fisiologicamente aumentata in gravidanza.
Aumenta patologicamente nella cirrosi epatica  e in  alcuni tumori (per esempio: del fegato, del testicolo e dell'ovaio).

Che cos'e l'albumina?
E  una  proteina del sangue prodotta dal fegato, con funzione di mantenimento della pressione osmotica ematica e di trasporto (di acidi grassi, ormoni, bilirubina, farmaci).

Cosa sono le gammaglobuline?
Sono proteine del sangue che comprendono le immunoglobuline (anticorpi).

Che cos'è l'interferone?
Si  definisce tale, quella sostanza proteica normalmente prodotta dall'organismo in risposta a determinati "stimoli", che possiede la capacità di impedire l'attività del virus e di stimolare il sistema immunitario; per questa ragione l'interferone viene ottenuto per estrazione da cellule umane.

Che cosa sono le transaminasi?
Sono gli enzimi  contenuti all'interno delle cellule del tessuto epatico (e anche muscolare) che vengono "liberati" nel sangue, in quantità elevata, in caso di danno cellulare.

Che cos'è la cirrosi epatica?
Si definisce così, l'alterazione della struttura del tessuto epatico che si caratterizza per la presenza di strati di tessuto fibrotico-cicatriziale e noduli rigenerativi.
La cirrosi è l'esito di un danno epatico protratto per lungo tempo e
può condurre in fase avanzata a grave compromissione della funzione epatica, di conseguenza alla ipertensione portale (pressione alta nella vena porta).

E' importante la dieta in un malato di epatite C?
Nel soggetto portatore  cronico della malattia, la dieta è importante, quindi bisogna prestare attenzione a non eccedere nella quantità di grassi d'origine  animale, nelle fritture, evitare i funghi salse e condimenti troppo elaborati e soprattutto le bevande alcoliche (compreso il bicchiere di vino ai pasti).
Nella  dieta  è  importante l'inserimento di alimenti ricchi di vitamina C ed E soprattutto durante la terapia interferonica.
Prediligere l'olio extra-vergine a tutti gli altri tipi, cotture leggere a vapore, mangiare molta frutta e verdura specialmente cruda al fine
d'evitare peggioramenti della funzione epatica e di prevenire l'insorgenza di altre possibili malattie.

Fonte: enciclopedia medica "La Repubblica".

 
[Comunicazioni e News]

 

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 25 aprile 2014