[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]






[Portatori sani HCV]

PORTATORI SANI DI HCV

Molte persone che portano nel loro sangue il virus epatitico C presentano per anni valori delle transaminasi sempre normali. L'esame delle transaminasi permette di misurare la presenza di due particolari enzimi (GOT o glutammico-ossalacetica e GPT o glutammico-piruvica), prodotti soprattutto dalle cellule di fegato e muscoli, che rappresentano importanti indici di salute epatica. Chi ha questi valori normali, nonostante la presenza dell'HCV, potrebbe essere considerato 'portatore asintomatico' di virus C.
Questi pazienti, però, sottoposti a un prelievo di tessuto epatico (esame istologico della biopsia epatica), presentano quasi sempre un quadro di epatite cronica da virus C o di cirrosi. In proposito sono stati eseguiti molti studi e nella maggioranza dei casi esaminati (85%) è stato sempre documentato un tale quadro di epatite cronica da virus C. Solo in una piccola percentuale di persone infette da virus C il quadro istologico è risultato normale, anche ricontrollato per 3 anni.
Gli esperti non escludono che anche in questi pazienti “asintomatici” il quadro non possa mutare, a causa delle caratteristiche peculiari del virus C.
Per schematizzare, il quadro dei 'portatori asintomatici' di virus C può essere definito in 3 punti: In un paziente HCV positivo con transaminasi persistentemente normali, nella maggioranza dei casi (85%) all'esame istologico della biopsia epatica si riscontra epatite cronica;
Solo nei casi in cui il quadro istologico è normale possiamo definire il paziente “portatore asintomatico”; comunque, non è possibile escludere con certezza che questo “portatore asintomatico” possa nel tempo evidenziare segni istologici di epatite cronica.
Dato che il sangue del paziente portatore di virus C è da considerarsi infettante, il consiglio degli epatologi è quello di attenersi ad alcune regole elementari di igiene (ad esempio rasoi, spazzolino e forbici separati). Secondo gli esperti, le persone possono comunque vivere una tranquilla vita di relazione.


Fonte: pagine mediche (20/02/09)

 
[Comunicazioni e News]

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 28 agosto 2014