[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]






[Raffaella]

LA TESTIMONIANZA DI RAFFAELLA

Sono Raffaella e ho 41 anni. Ho contratto l'epatite C a 15 anni. Ne ho scoperto l'esistenza a 27. Genotipo 1B. Dopo tanti anni di silente presenza il virus ha cominciato a dare i primi problemi, per cui, il momento di affrontare la terapia è arrivato, dopo anni di esitazioni, paure, speranze che non sarebbe stato necessario.
L'incertezza sull'efficacia della cura si è trasformata nell'unica speranza di salvare la pelle.
La consolazione che al limite c'è il trapianto, non è abbastanza tranquillizzante.
Penso a mia figlia, e con coraggio e determinazione, riesumato anche per spirito di sopravvivenza, a febbraio del 2009 ho cominciato la cura interferonica, della durata di 12 mesi.
All'inizio della cura pesavo 66 kg (effetto collaterale positivo!!) e i 12 mesi di cura previsti mi sembravano un'eternità, poi ho pensato che la vera eternità l'avrei raggiunta se non mi davo da fare a curarmi !
Dosaggio prescritto:
una iniezione settimanale di PEGASYS da 180 ml associata
alla ribavirina COPEGUS da 200 mg (3 cp. al mattino 2 cp. alla sera).

Dopo tre mesi mi sono negativizzata e la mia gioia fu grandissima, pensavo di esserlo definitivamente, per questo motivo mi hanno fatto sospendere la cura dopo 6 mesi, dato che tutti i valori erano rientrati nella norma, compresi tutti quei valori che l'interferone compromette. Globuli bianchi, piastrine e tiroide, tutto a posto, come prima, e mi sento un leone. Quella fastidiosa stanchezza cronica, che mi ha accompagnato in tutti questi anni è sparita!! E guardo al futuro con occhio diverso.
Cari amici, non vi dirò che fare l'interferone è una passeggiata.
Non mentirò sul fatto che un po' si soffre.
Gli effetti collaterali sono sostanzialmente gli stessi un pò per tutti, ma allo stesso tempo ognuno di noi ne ha percezione e manifestazioni diversi.
Però devo dire che dopo aver visto due amiche affrontare la chemioterapia, mi sono resa conto che non c'è paragone!! Ho sempre guardato gli effetti collaterali come degli alleati, pensando che erano lì a dirmi che qualcosa nel mio organismo stava cambiando....stavo guarendo. Quando ho saputo la notizia di essermi negativizzata ho pensato di aver vinto una sfida importante, ero serena come non mai ed ero felice. Amici miei, guardate nella vostra vita, stringete a voi tutti i vostri affetti, fate l'interferone e la vostra vita avrà un colore diverso. Auguro a tutti voi di abbandonare ogni esitazione. Fate un gesto d'amore verso voi stessi e verso chi vi ama...e alla faccia di chi non vi ama.
A disposizione di chi avesse voglia di fare due chiacchiere, mi potrete trovare nella nuova comunità virtuale (Area Friends) creata dai gestori Max e Diana, è comprensiva di Forum e Chat interna.
Attualmente peso 61 kg. la cura interferonica mi ha fatto un po' dimagrire.
Poco prima di Natale 2009 ho fatto degli ulteriori accertamenti per controllare la viremia ed è stata una batosta l'aver saputo che la mia viremia stava improvvisamente risalendo, quando chiesi spiegazioni al medico che mi aveva sospeso la cura interferonica, perchè a suo parere ormai mi ero negativizzata e non ne avrei più avuto bisogno, mi rispose che, probabilmente avrei recidivato.
E mi sono sentita dire che, proprio per questo motivo, che me lo avrebbe sospeso, per evitarmi di subire altri sei mesi di cura inutilmente.
Pazienza, ci riproverò, intanto mi godo questo momento di gloria, dato che comunque ho dato un bel po' di "sollievo" al mio fegato sofferente e forse il prossimo anno o chissà quando, riproverò con una seconda cura interferonica e stavolta, farò 12 mesi come da protocollo e sono certa che mi negativizzerò definitivamente.

ciao a tutti,
Raffaella.

N.d.R.: la friend Raffaella,  fà parte del nostro nuovo speciale forum, con annessa chat privata dedicata a tutti i malati hcv, ed ha desiderato condividere la sua esperienza di lotta all'hcv, non ancora terminata, dato che purtroppo è risultata essere una "relapser", richiedendo la pubblicazione di questa sua testimonianza, che noi ringraziamo caramente.

 
[Comunicazioni e News]

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 28 agosto 2014