[Max e Diana]|[Consapevolezza]|[La Malattia]|[Alleanza]|[Obbiettivi]  
 

[Sommario]

 

[Informazione e svago]

 
 

[Credits]






[Valter]

LA TESTIMONIANZA DI VALTER

Ciao, mi chiamo Valter ed ho 44 anni,
nel 2004, dopo una donazione di sangue fatta all’Avis, mi dissero che ero risultato positivo all’ epatite C (hcv) con virus attivo, genotipo: 1B, di conseguenza mi recai da un epatologo che mi fece fare esami più specifici, prima di tutto una ecografia, per vedere gli eventuali danni causati al fegato e poi un prelievo di sangue per controllare le transaminasi: il risultato dell’ecografia fu abbastanza buono, il fegato si era solo un po’ ingrossato e risultava un po' di steatosi epatica, invece le transaminasi erano 3 volte superiori alla norma: ast 119 ,alt 158 , gamma gt 85 -
Il 2 febbraio 2004, l’epatologo mi fece intraprendere la cura di interferone e ribavirina: 5 compresse al giorno di Rebetol e una iniezione a settimana di pegintron da 100 mlg., dopo i primi tre mesi di cura ero già risultato: HCV NEGATIVO e le transaminasi nella norma. Avevo l’umore "alle stelle" contentissimo, ogni 3 mesi ripetevo gli stessi esami ematochimici: emocromocitometrico, transaminasi, test hcv rna qualitativo e quantitativo.
I miei effetti collaterali durante la cura mi duravano 2 giorni: con episodi di mal di testa, leggera febbre, dolori alle ossa, e un abbassamento dei globuli bianchi e rossi, oltre al calo di piastrine, tutto questo per tutto il periodo di cura interferonica, che durò un anno. Ci furono dei momenti di crisi a livello del sistema nervoso e fisico, ma ho tenuto duro fino alla fine della terapia.
Tale cura la terminai il 2 febbraio 2005, ripetei il test: hcv rna quantitativo e qualitativo che risultarono sempre NEGATIVO e le transaminasi a fine cura risultarono: ast 25, alt 28 ,gammagt 19 .
Il 3 settembre 2007, ho ripetuto gli esami, a distanza di 2 anni e mezzo e sono rimasto NEGATIVO, le transaminasi sono anche nella norma: ast 22 alt 26 gammagt 18. Il mio epatologo mi dice che sono guarito e che non sono il solo caso fortunato, ma che c'è ne sono stati altri, quindi la cura interferonica funziona !!
Voglio darvi questa testimonianza, per tutti coloro che stanno già facendo questa cura interferonica e per quelli che non sanno se devono iniziarla...dico di riflettere e valutare bene la possibilità di iniziarla al più presto.
In "bocca al lupo" a tutti e fate la cura!!
Nel 2009, dopo 4 anni dalla sospensione della terapia interferonica, ho effettuato gli esami HCV-RNA quantitativo e qualitativo, il risultato è stato NEGATIVO !
Desidero aggiornare questa mia testimonianza per condividere a tutti che, la mia situazione dopo 5 anni dalla sospensione terapia interferonica, è rimasta negativa ed annualmente il medico mi prescrive gli esami del sangue, ma io per scrupolo gli chiedo di ripetere il test hcv rna. Le transaminasi sono rimaste nella norma, spero con questo mio ulteriore aggiornamento (gennaio 2010) di dare speranze a chi sta facendo la terapia interferonica:  siate ottimisti, perché la cura funziona ! 
Ciao, Valter. 

N.d.R.: il visitatore Valter, non ha mai fatto parte del nostro speciale forum, ma ha desiderato condividere la sua esperienza di lotta all'hcv, richiedendo la pubblicazione di questa sua testimonianza, con relativo aggiornamento.

 
[Comunicazioni e News]

 
 
   

Policy - Dichiarazione - Ogni riproduzione anche parziale è vietata
Associazione NoProfit Help EpatiC - c. fiscale 95622090017
Sito ottimizzato 800x600 pixel
Aggiornato al 28 agosto 2014